Bianco 2021 - Casa Giachi

13,50 

Annata: 2021

Uve: malvasia e trebbiano toscano

Macerazione: 35 giorni

Affinamento: acciaio

Regione: Barberino Tavarnelle, Toscana

La famiglia Giachi produce vini da sempre e alla fine degli anni 60 piantano un vigneto per la produzione di vino Chianti per venderlo alle famiglie del paese e nel comprensorio del Mugello.

Nel 2011 avviene la svolta ecologista, abbandonando i prodotti chimici e dedicandosi alla vigna e al terreno adottando una filosofia più naturale possibile. Nel 2017 ottiene la certificazione biologica e a breve inizierà il percorso di certificazione biodinamica Demeter.

Note di degustazione: colore dorato con intense sfumature tendenti all’ambra. Un ventaglio aromatico incredibile con aromi di nocciola, melone ancora acerbo, arancia candita e fico secco. Al palato è un vino rock, con tannini ben evidenti e un’acidità spiccata. Finale con tabacco e rabarbaro.

Abbinamento: piccione al vin santo del chianti

Consigliato da: In questo disegno di Jonathan Calugi si vede il nostro orange lover in caricatura david con vicino la sua firma

Prezzo: 13,50€

6 disponibili

COD: GIAC Categoria:

Descrizione

Una storia di passione e tradizione

L’azienda “Casa Giachi,” conosciuta anche come Masetti, ha una radicata tradizione nella produzione di vino. Questo si può riscontrare anche nei vecchi tini in cemento con portelle in legno nella cantina sotterranea della storica casa di famiglia, costruita nel 1924. Nel corso degli anni ’60, la tenuta si amplia con circa 10 ettari di bosco e terreni seminativi in località Chiostrini. Fernando, insieme ai figli Franco ed Anna, decide di dedicarsi alla produzione di Chianti impiantando un vigneto.

Negli anni ’90, una nuova generazione si affaccia alla gestione dell’azienda con il figlio di Fernando, Francesco, che decide di intraprendere una strada ecologista. Con il supporto di un giovane enologo appassionato di vini naturali, abbandonano l’uso di fitofarmaci sistemici, concimi chimici e prodotti enologici in cantina. Il vino prodotto inizia ad essere apprezzato dalle famiglie del paese e della zona del Mugello.

L’approdo alla sostenibilità

Nel 2011, Francesco prende una decisione coraggiosa e lascia la professione informatica per dedicarsi completamente all’agricoltura e inizia il percorso di certificazione biologica dell’azienda, ottenendola con la vendemmia del 2017. La passione per la natura e la ricerca della qualità autentica lo spingono a introdurre pratiche di agricoltura biodinamica, influenzato dalle letture di teosofia ed antroposofia e dalla consulenza tecnica dell’enologo Marco Giordano.

La cura dei vigneti di proprietà della famiglia è scrupolosa, con l’utilizzo di colture di sovescio multivarietà, preparati biodinamici, tisane, macerati ed argille, e il rispetto del calendario per le lavorazioni, massimizzando la biodiversità. Questo approccio ha portato ad una certificazione Demeter in procinto di essere raggiunta.

Un’azienda rispettosa dell’ambiente

Casa Giachi è un esempio di impegno per l’ambiente. Oltre alla conversione al biologico e alla biodinamica, l’azienda utilizza esclusivamente energia da fonti rinnovabili, in gran parte autoprodotta tramite impianti fotovoltaici e legna ricavata dal bosco di proprietà. La raccolta di acqua piovana e l’utilizzo parsimonioso di quella potabile per il lavaggio delle attrezzature mostrano la consapevolezza verso l’importanza delle risorse idriche.

Il confezionamento del vino è altrettanto rispettoso dell’ambiente. Si utilizzano bottiglie in vetro alleggerito, tappi in sughero naturale perciò trattati chimicamente, sigilli in gommalacca e scatole di cartone prive di nastro adesivo. Tutto nell’ottica di scegliere materiali naturali ed interamente riciclabili.

Un futuro sostenibile

Casa Giachi si proietta verso un futuro sostenibile, continuando a produrre vini di qualità con amore per la natura e rispetto per l’ambiente. La storia di questa famiglia di produttori di vino è quindi una testimonianza della dedizione verso la tradizione, unita alla voglia di evolversi verso un’agricoltura consapevole e rispettosa della Terra.

 

 

Il Bianco Toscana 2021 di casa Giachi è un vino macerato da uve trebbiano che ben caratterizza la varietà di partenza e ne esprime al meglio i sentori. Tappo in gommalacca nel rispetto della natura e bottiglia leggera

Bianco 2021 - Casa Giachi

13,50 

6 disponibili