Don Pippinu Bianco 2020 - Vini Scirto

36,90 

Don Pippinu Bianco – Vini Scirto

Annata: 2020

Uve: carricante, catarratto, minnella bianca, grecanico

Macerazione: pochi giorni 

Affinamento: circa 10 mesi in acciaio

Regione: Passopisciaro, Etna, Sicilia

Note di degustazione: leggero idrocarburo all’inizio, poi è un’esplosione di agrumi: fiori di zagara, limone, pompelmo giallo. Sullo sfondo aromi di gelsomino, timo, salvia, cappero. Al palato ha una mineralità incredibile e una freschezza limonosa davvero lunga. Vino che ti fa volare sulle vette innevate dell’Etna! 

Abbinamento: crudo di pesce

Consigliato da: david lavini firma in questo disegno di Jonathan Calugi si vede il nostro orange lover in caricatura david con vicino la sua firma

Prezzo: 36,90€

2 disponibili

COD: donpepp 2020-1 Categoria:

Descrizione

Don Pippinu Bianco 2020 – Vini Scirto

L’Azienda

Dietro ogni vino esiste una storia. Qui abbiamo Giuseppe e Valeria che hanno fondato questa piccola azienda vitivinicola nel 2009 ereditando i vigneti dai nonni.

Ci troviamo in località Passopisciaro, con le vigne che si trovano nelle contrade “Feudo di Mezzo” e “Porcaria”. L’uva principale coltivata è il Nerello Mascalese e in misura minore il Nerello Cappuccio, Carricante, Grecanico e Minnella da cui nasce.

Nel vigneto non vengono utilizzati prodotti chimici (né fertilizzanti né pesticidi). La vendemmia è manuale ed in genere viene effettuata nella prima settimana di ottobre.  Giuseppe e Valeria lavorano con grande entusiasmo e passione, cercando di custodire le tradizioni e portare avanti l’idea di produrre vino rispettando la natura, sia in vigna che in cantina.

I vini

Il vino rosso “A’Culonna” prende il nome da la Colonna, monumento storico presento nel centro di Passopisciaro a forma di obelisco indicante le direzioni. La Colonna era anche il luogo di ritrovo dove i contadini si fermavano a chiacchierare e a vendere il loro vino.

Il “Don Pippinu Vini Scirto” prende il nome invece dal nome del nonno che già all’epoca produceva questo vino bianco. Viene prodotto da uve carricante, catarratto, minnella e grecanico coltivate a circa 650 metri. Le vigne hanno circa 80-100 anni di età e sono a piede franco. Molto interessante anche il loro vino “all’Antica Rosato” prodotto da uve a bacca nera e un blend di uve a bacca bianca, proprio come si faceva un tempo. Nessuna aggiunta di solforosa per questo prodotto appartenente al gruppo Vinnatur.

 

Ti potrebbe interessare…

  • Il Bianco Toscana 2021 di casa Giachi è un vino macerato da uve trebbiano che ben caratterizza la varietà di partenza e ne esprime al meglio i sentori. Tappo in gommalacca nel rispetto della natura e bottiglia leggeraArmancione 2019 UGB calice
    13,50 

    Annata: 2021

    Uve: malvasia e trebbiano toscano

    Macerazione: 35 giorni

    Affinamento: acciaio

    Regione: Barberino Tavarnelle, Toscana

    La famiglia Giachi produce vini da sempre e alla fine degli anni 60 piantano un vigneto per la produzione di vino Chianti per venderlo alle famiglie del paese e nel comprensorio del Mugello.

    Nel 2011 avviene la svolta ecologista, abbandonando i prodotti chimici e dedicandosi alla vigna e al terreno adottando una filosofia più naturale possibile. Nel 2017 ottiene la certificazione biologica e a breve inizierà il percorso di certificazione biodinamica Demeter.

    Note di degustazione: colore dorato con intense sfumature tendenti all’ambra. Un ventaglio aromatico incredibile con aromi di nocciola, melone ancora acerbo, arancia candita e fico secco. Al palato è un vino rock, con tannini ben evidenti e un’acidità spiccata. Finale con tabacco e rabarbaro.

    Abbinamento: piccione al vin santo del chianti

    Consigliato da: In questo disegno di Jonathan Calugi si vede il nostro orange lover in caricatura david con vicino la sua firma

    Prezzo: 13,50€

Don Pippinu Scirto è un vino prodotto alle pendici dell'Etna. Bianco fresco e agrumato

Don Pippinu Bianco 2020 - Vini Scirto

36,90 

2 disponibili